Business continuity

cloud

Vari studi rivelano che solo il 2% delle aziende che subiscono una perdita di dati "catastrofica” riesce a sopravvivere oltre un anno. La capacità di ripristinare in tempi rapidi i dati necessari per la gestione dei processi di business critici oramai è un’esigenza che tutte le aziende sentono come prioritaria.

Il Servizio di Gestione della Business Continuity ha l’obiettivo di analizzare assieme al Cliente gli impatti derivanti da una mancata disponibilità delle infrastrutture IT sui Processi di Business strategici, pianificando attività di creazione, verifica e test delle procedure di Disaster Recovery.

Si inizia con l'analisi dell'impatto di un disservizio grave delle infrastrutture IT sul business del Cliente. Si definisce poi una tempistica accettabile per il ripristino del sistema, partendo dalla quale si modella un'infrastruttura di sicurezza che soddisfi questa esigenza. Questo progetto di infrastruttura è affiancato da una dettagliata relazione tecnico-organizzativa, che servirà da punto di partenza per le personalizzazioni di sicurezza che il Cliente deciderà di introdurre.

Successivamente si passa all'analisi delle procedure di backup indispensabili per garantire al Cliente il ritorno alla piena operatività in caso di cedimento del sistema. Durante questa fase ci si concentra sulla definizione dei dati vitali all'operazione di recupero, sulla verifica del contenuto dei supporti di backup e sulla loro sicurezza fisica.

Lo step successivo include la definizione assieme al Cliente di un piano di Disaster Recovery completo e documentato (che getterà le basi per il Business Continuity Plan), che fornirà sia la descrizione delle infrastrutture necessarie in base alle esigenze espresse in precedenza, sia la definizione dettagliata dell'iter da seguire per completare le procedure di recovery.